Zero gli infortuni del personale RAM dal 20 gennaio 2017

La Raffineria in breve

La Raffineria di Milazzo (RAM) opera nell'ambito del sistema di raffinazione italiano ed internazionale per la produzione di combustibili, carburanti e materie prime per la petrolchimica.

Gli unici destinatari dei prodotti raffinati sono gli Azionisti e RAM non è proprietaria né delle materie prime in entrata né dei prodotti in uscita, ma offre esclusivamente un servizio ai propri Azionisti. Gli azionisti sono Eni S.p.A. e Kuwait Petroleum Italia S.p.A. (nota con il marchio commerciale Q8), che sono proprietari al 50% del pacchetto azionario. Questi riconoscono a RAM un compenso di lavorazione per l'attività di raffinazione del loro greggio pari alla somma di tutti i costi. Pertanto il conto economico della società chiude regolarmente in pareggio.

Attualmente la Raffineria di Milazzo è una tra le più complesse d'Europa, in grado di ricevere e lavorare una vasta gamma di materie prime e produrre prodotti in linea con le più stringenti specifiche di qualità. La capacità di lavorazione è di circa 10 milioni di tonnellate all'anno. Il 90% dei prodotti viene spedito via mare.

La nostra storia

Situata sulla costa nord della Sicilia a Ovest dello Stretto di Messina, la Raffineria di Milazzo si estende su un’area di circa 212 ettari. Dove siamo.

La raffineria, in origine denominata “Mediterranea Raffineria Siciliana Petroli S.p.A.”, entra in esercizio nell’Ottobre 1961 e opera fino al 1979 quando, per la crisi energetica causata dalla rivoluzione iraniana e il conseguente rialzo del prezzo del petrolio, il Gruppo Azionario dell’epoca ne decide la fermata.

Nel Marzo 1982 l’Agip Petroli (Caposettore ENI) acquista le azioni della Mediterranea e riavvia parte degli impianti. A fine 1996, la Società, che ha già assunto la denominazione Raffineria di Milazzo, diventa una joint venture paritaria tra Agip Petroli e Kuwait Petroleum Italia.

Dagli anni ‘90 a oggi, la raffineria è stata oggetto di un piano di sviluppo e di adeguamento tecnologico mirato a ottenere elevate rese di prodotti pregiati a scapito dei prodotti pesanti come l’olio combustibile.

 

Dati storici

1957 - Nascita della MEDITERRANEA RAFFINERIA SICILIANA PETROLI S.p.A.

1961 - Avviamento della Raffineria

1979 - Fermata della Raffineria a seguito della crisi petrolifera

1982 - Acquisto della Raffineria da parte dell’AGIPPETROLI S.p.A. e riavviamento di parte degli impianti.

1987 - Trasformazione in RAFFINERIA MEDITERRANEA S.p.A.

1994 - Fusione nell’AgipPetroli S.p.A.

1995 - Nuova denominazione: Raffineria di Milazzo S.p.A.

1996 - Acquisto da parte della KUPIT del 50% delle azioni della RAM.

1997 - Inizio delle lavorazioni di greggio in conto KUPIT.

2000 - Modifica ragione sociale in Raffineria di Milazzo S.C.p.A.

2004 - La sede legale della Raffineria di Milazzo S.C.p.A viene spostata da Roma a Milazzo.

2011 - La Raffineria di Milazzo festeggia i suoi 50 anni.