Ambiente

La Raffineria di Milazzo è costantemente impegnata nella prevenzione e controllo degli impatti ambientali generati dalle proprie attività e attua tale impegno attraverso investimenti volti a migliorare le prestazioni energetiche degli impianti, a contenere le emissioni in atmosfera, a salvaguardare il suolo, il sottosuolo nonché le acque superficiali e profonde, a smaltire correttamente i rifiuti massimizzandone il recupero.

L'applicazione sistematica delle migliori tecnologie disponibili in materia, dette anche BAT (Best Available Techniques), è una componente fondamentale della cultura della Raffineria di Milazzo.

La Raffineria ha implementato - e aggiorna costantemente - un Sistema di Gestione Integrato (SGI) per gli aspetti relativi a Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità.

Nel 2014 la Comunità Europea ha pubblicato le nuove Best Available Techniques Conclusions sulle tecnologie applicabili agli impianti e ai processi di raffineria con l’obiettivo della adozione, entro 4 anni, da parte degli Stati membri dell’Unione. Coerentemente, nel 2016 il Ministero dell’Ambiente ha avviato per le raffinerie italiane, e quindi anche per noi di RAM, l’iter di riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) al fine di applicare le nuove BAT agli impianti industriali.

L’iter si è concluso positivamente nel maggio 2018. Il rilascio dell’AIA per la Raffineria di Milazzo ha pertanto sancito la verifica dell’allineamento alle nuove BAT e, attraverso l’imposizione di nuovi valori limite più restrittivi, ha introdotto un ulteriore miglioramento, confermando la garanzia del soddisfacimento degli standard di qualità dell’aria.