Inserito il 10/06/2014 16:24

La Raffineria di Milazzo, una eccellenza internazionale

CEPSA, un importante gruppo petrolifero spagnolo con 11.000 dipendenti operante in varie parti del mondo, ha chiesto al licenziatario dell'impianto LC Finer, l’americana Lummus Crest, di poter visitare una delle 8 raffinerie al mondo che sono dotate di questa tecnologia.

Tra le otto il licenziatario ha indicato RAM come eccellenza mondiale nel settore e la delegazione di CEPSA è stata quindi ospitata in raffineria per vedere l’impianto LCFiner di Milazzo.

I tecnici della RAM hanno illustrato gli aspetti tecnologici e di gestione dell’impianto condividendo il know-how acquisito in circa venti anni di esperienza specifica su tale impianto.

Si è trattato, oltre che di un normale esempio di collaborazione internazionale, di un grande riconoscimento della RAM quale realtà competitiva ed efficiente, ai primi posti in Italia ed in Europa nel campo della raffinazione.

Tale affermazione, lungi dall’essere una pura dichiarazione di principio, è frutto anche di una analisi dei risultati raggiunti, riconosciuta dal principale strumento di misurazione e benchmarking internazionale delle raffinerie di tutto il mondo, la Survey Solomon. Lo studio del 2012 ha infatti evidenziato che la RAM, nell’ambito dell’area geografica di riferimento si trova al 1° quartile per gran parte degli indicatori (tra gli altri ritorno sugli investimenti, indice di utilizzo degli impianti, efficienza della manutenzione), con un posizionamento al 2° quartile ed una tendenza continua al miglioramento verso il 1° per alcuni altri aspetti.

L’avvicinamento progressivo e complessivo verso il 1° quartile Solomon, peraltro, è il mandato che i due Azionisti, ENI e Q8, hanno consegnato a RAM al momento di avviare la joint venture e che ha rappresentato la chiave vincente dell’azienda fino ad oggi.

In questi anni, tale obiettivo è stato perseguito con grande ostinazione, raggiungendo i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, grazie al fondamentale contributo di un Management cresciuto soprattutto in raffineria ed all’impegno, il senso di appartenenza e la professionalità del personale, per il 75% proveniente dal Comprensorio del Mela e per la quasi totalità (97%) dalla provincia di Messina.