Inserito il 19/12/2013 16:50

La RAM festeggia in famiglia i 3 anni senza infortuni

Festa in famiglia alla RAM per i 3 anni senza infortuni raggiunti lo scorso mese di novembre.

Il 19 dicembre il personale della raffineria e gli Amministratori si sono incontrati presso il Mediterranea Club per festeggiare insieme il raggiungimento dell’importante traguardo e per scambiarsi gli auguri in occasione delle festività natalizie.

L’occasione è stata importante anche per ricevere informazioni sull’attuale situazione economica, sul settore della raffinazione e sulle prospettive future.

Proprio su tali argomenti è stato incentrato l’intervento dell’ing. Alessandro Gilotti, che oltre ad essere Presidente della RAM è anche Presidente della Kuwait Petroleum Italia e, da qualche mese, dell’Unione Petrolifera. “In Europa dal 2008 ad oggi si è registrato un calo dei consumi pari agli interi consumi italiani. Ciò sta mettendo in seria difficoltà l’industria della raffinazione europea, che ha visto la cessazione di 15 raffinerie, con il concreto rischio di ulteriori 10 chiusure”. Facendo riferimento specifico alla raffinazione italiana, il Presidente Gilotti ha proseguito ricordando che dall’inizio della recessione, collocabile nel 2009, è stato perso il 25% della produzione industriale. “Pur se nel 2014 è prevista una ripresa economica dell’Europa, la raffinazione prevede ancora difficili sfide a causa dell’eccesso di capacità generato dai nuovi investimenti che nel comparto avranno luogo in Cina, India e Medio Oriente. E solo le raffinerie che sapranno essere tenacemente competitive in termini di efficienza, e fortunatamente fra queste la RAM ha dimostrato di poterci essere grazie agli investimenti fatti ed a quelli previsti, potranno sperare di agganciare la ripresa”. Il Presidente non ha fatto mancare l’apprezzamento per gli uomini e le donne della RAM, che sono stati capaci di raggiungere traguardi prestigiosi e fondamentali come quello dei 3 anni senza infortuni.

Dopo il Presidente ha preso la parola l’Amministratore Delegato, Dr. Marco Saetti, che ha voluto evidenziare “l’importanza dei risultati raggiunti dalla raffineria in materia di affidabilità, efficienza e nel campo della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e dei cittadini e del rispetto dell’ambiente, elementi chiave di uno sviluppo sostenibile”. Quest’ultimo aspetto ha dato spunto a Saetti per ricordare e ribadire l’impegno degli Azionisti per portare avanti “un importante piano d’investimenti previsti nel prossimo quinquennio, basato principalmente su interventi che hanno lo scopo di proseguire nel cammino di eccellenza nel campo di salute, sicurezza e ambiente”.

Infine ha preso la parola l’ing. Gaetano De Santis, Direttore Generale della RAM, che ha voluto ribadire la propria “Soddisfazione ed orgoglio per l'ambizioso traguardo dei 3 anni senza infortuni del personale RAM. Soddisfazione per l'eccezionalità di un traguardo di sicurezza così difficile da raggiungere in realtà industriali complesse come la nostra, orgoglio per la capacità degli uomini e delle donne della RAM di perseguire obiettivi di eccellenza, attraverso il quotidiano impegno lavorativo nel rispetto dei robusti e ormai consolidati Sistemi di Gestione e delle procedure di sicurezza”. Con riferimento ai rapporti con il territorio e le politiche di comunicazione il Direttore ha sottolineato l’importanza di “continuare nel massimo impegno per il miglioramento continuo, arma vincente per garantire l’immagine e la reputazione aziendale verso territorio e istituzioni”.

Tags: Infortuni